Skip to content

August 22, 2011

come scegliere l’università 5

Elemento secondario, ed importante nella scelta finale, per imparare a scegliere l’università giusta per te è individuare la scuola di vita dietro l’insegnamento.

Che vuol dire?

Il 95% degli studenti studia con l’obiettivo di arrivare alla laurea. Circa il 5% degli universitari, invece, studia, frequenta le lezioni, interagisce con i professori, sia per arrivare alla laurea sia perchè si son resi conto che c’è qualcosa di più.

Quindi si rendono attivi in università facendo esperienza all’interno di associazioni, o all’estero, o proponendosi come rappresentante. Tutto questo perchè riescono a vedere, o intuiscono, il grande bagaglio di esperienza di vita che un’università può offrire.

Parlare con qualche professore, indagare su tutte le attività che offre un ateneo oltre alle lezioni universitarie, fare poi esperienza, una volta iniziata l’università, in una di queste attività, farà la differenza rispetto al 95% degli universitari ch si occupano solo di studiare per raggiungere il titolo.

Non che sia sbagliato quello che fa il 95%, è solo limitante rispetto al potenziale che offre oggi l’università ad un universitario.

Quello che ti sto per dire è un passo in più. Se già hai seguito i consigli dei 4 post precedenti, hai già molti strumenti in mano per definire la scelta dell’ateneo migliore per te in questo momento. In ogni caso, nei link correlati, in fondo a questo articolo trovi i link ai post precedenti.

Riassumendo, altro elemento importante per scegliere l’ateneo migliore per te, è quello di indagare su tutte le attività extracurriculari che puoi trovare nelle varie università. Ti consiglio di usare questo parametro di valutazione solo in un secondo momento, e dopo aver passato al setaccio tutto quello di cui ti ho parlato nei post precedenti.

Se a quel punto hai ancora delle indecisioni, guardare questo aspetto può fare la differenza nella scelta. Questo per 2 motivi:

1) di solito le associazioni o attività offerte sono standard, le differenze saranno quindi minime. Ha più senso iniziare la selezione considerando differenze più grosse e sostanziali.

2) occorre del tempo per una ricerca del genere, soprattutto per capire qual è l’ufficio competente!

Per oggi è tutto.

Ti auguro di portare avanti bene la tua ricerca.

Per eventuali dubbi, domande ecc.. lascia pure un commento qui sotto, o scrivimi ad universitastudenti@gmail.com

Cristian

——————————

link correlati

come scegliere l’università

come scegliere l’università 2

 come scegliere l’università 3

come scegliere l’università 4

 

mappa del sito

mappa del sito

Share your thoughts, post a comment.

(required)
(required)

Note: HTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to comments