Skip to content

December 16, 2011

18

ultimi esami e tesi

Quando iniziare a pensare alla tesi?

Finora nel blog universitario non si è ancora parlato dell’argomento tesi, non poteva mancare quindi una domanda da parte di un lettore su questo argomento.

Diciamo che questa parte si discosta un po’ dal metodo di studio ma tutto sommato neanche più di tanto.

Anche io a suo tempo mi sono chiesto: quando devo iniziare a preparare la tesi? Riuscirò a star dietro sia alla tesi che agli utlimi esami? Come faccio a non impazzire e a non perdere tempo?! 😀

Procediamo con ordine:

1) Quando devo iniziare a preparare la tesi?

Non c’è un tempo valido per tutti, se sei in triennale diciamo che possono volerci da 1 a 3 mesi, ma se fai solo quello anche 2 o 3 settimane possono bastare. La specialistica invece richiede più impegno. In questo caso ci vogliono di media 6 mesi se non fai altro.

2) Riuscirò a star dietro sia alla tesi che agli ultimi esami?

Questa è una bella domanada, c’è chi inizia la tesi mentre prepare gli ultimi esami, chi, come me, preferisce aver dato tutti gli esami prima di mettersi a fare ricerche per la tesi. Diciamo che non è semplice fare le due cose insieme, e c’è il rischio di pensare alla tesi mentre studi per un esame o viceversa.

Invece informarsi su quale argomento svolgere la tesi, parlando con quei due o tre professori che ti ispirano di più, o di cui ti è piaciuta la materia, è utile, e puoi farlo anche 1 anno prima di finire.

3) Come faccio a non impazzire e a non perdere tempo?

Cioè, come misurare i tempi giusti di modo da non sovraccaricarmi di lavoro ma non ritardare il mio ingresso nel modno del lavoro? Qui i tempi sono molto soggettivi, dalla mia esperienza posso dirti questo:

  • a pochi esami dalla fine, valuta su cosa ti piacerebbe svolgere la tesi
  • parla con quei due o tre professori che pensi facciano al caso tuo
  • senti cosa ti propongono, o ancora meglio, arriva tu con una proposta e vedi cosa ti dicono
  • spesso ti chiederanno: la media, il voto preso con loro ed il punteggio che vuoi ottenere come voto finale
  • anche se hai preso un voto basso vai comunque ad informarti, non costa nulla
  • scrivi magari una o due email e vedi i tempi di risposta
  • parla con chi sta dando la tesi con quel prof. Li trovi spesso sono in coda fuori dalla porta negli orari di ricevimento. Prendi più info possibili su come si comporta con i laureandi
  • rivolgiti alla segreteria studenti o guarda sul sito per conoscere le faccende burocratiche e le tempistiche
  • datti qualche settimana o giorno, a seconda del caso, per decidere chi seguire
  • nel dubbio cerca su internet forum del settore della tesi per capire quanto è fattibile una tesi in quel campo
  • anche veloci ricerche in biblioteca possono aiutarti a capire la facile o meno reperibilità del materiale

Ultimo suggerimento prima di salutarti. Visto che devi spendere del tempo a preparare un lavoro che verrà poi ufficialmente riconosciuto, ti consiglio di sviluppare qualcosa che sia spendibile poi nel mondo del lavoro.

Ciao

Cristian

Read more from tesi
18 Comments Post a comment
  1. Roberta
    Jan 13 2012

    Ciao,
    mi piace molto il tuo blog, necessito di organizzazione perché sono molto insicura. Il mio problema non centra però con la tesi di laurea. Ho ripreso da poco e organizzandomi sono riuscita a fare un esame con un 26, il problema è che mi sono iscritta ex-novo per non pagare le more, ora però sono un po’ persa perché non posso fare esami e devo fare gli unici due da maggio in poi. In pratica o troppo tempo. Ho calcolato che per fare privato tra schematizzare e ripassare mi serviranno 43 giorni. (sono 650 pagine,
    ho calcolato 33 giorni per schema e 10 per ripassare) come posso calcolare gli imprevisti su questi 43 giorni?

  2. admin
    Jan 14 2012

    Ciao Cara Roberta e benvenuta nel blog 🙂
    In effetti puoi mettere questo commento in questo post:
    organizzare lo studio: come pianificare
    Tra l’altro se vai su mappa del sito (in alto sopra l’intestazione) trovi tutti i post scritti raggruppati per tema.
    Ho dedicato 6 o 7 post all’organizzazione del tempo. 🙂

    Il problema di avere troppo tempo lo capisco bene, ti sfugge il focus e scema la motivazione, riguardava anche me quando preparavo gli esami.

    Ad ogni modo, oltre i vari post che parlano di:
    gestione degli obiettivi
    pianificazione degli esami
    gestione del tempo

    ti consiglio anche l’ebook che trovi nella colonna di destra Zen to done, organizzati la vita, un concentrato di saggezza organizzativa in 150 pagine circa.
    Ti spiega le sviste più grossi nella gestione del tempo, offre consigli utili che puoi seguire giorno per giorno, come per esempio quando leggere le email e come classificarle, l’ambiente di lavoro, trucchi utili per aumentare la produttività e concentrazione ecc…
    Credo ti piacerà. 🙂

    Fammi sapere. Se hai altre domande sono qui.
    Buona giornata
    Cristian

  3. Vincenzo
    May 8 2012

    Ciao Cristian, riguardo la tesi di laurea innanzitutto i miei complimenti per i tanti utili consigli. Come sempre i tuoi messaggi sono molto pratici. Nello specifico riguardo alla tempistica, personalmente ho deciso di chiederla al prof. prima di finire tutte le materie. La mia scelta è dettata da una questione di praticità: 1. bisogna considerare che i professori più gettonati accettano un tot. numero di tesisti; 2. per finire i lavori della tesi servono sempre tra i 6 – 12 mesi per la laurea magistrale. Sono tanti i fattori da considerare, nel mio piccolo comunque consiglio di considerare tutti i fattori per arrivare al meglio all’ultimo ostacolo della nostra carriera.

  4. admin
    May 9 2012

    Ciao Vincenzo, assolutamente.
    Nessuno può conoscere i tempi individuali della tesi meglio di se stessi. 🙂
    Quelli che ho indicato io sono relativi, mia cugina ha impiegato 1 1/2 anno per terminare la tesi, io 6 mesi. Ognuno ha i suoi tempi anche a seconda della mole di lavoro e degli altri impegni.
    Grazie dei complimenti, è proprio questo il taglio che ho sempre voluto dare nel blog, cioè pratico, mi fa piacere tu abbia usato proprio questa parola. 🙂

    Fammi sapere gli sviluppi.

    Buona giornata.

    Cristian

  5. Vincenzo
    May 10 2012

    Ormai ti seguo da tempo ed il tuo blog è un “pozzo dove attingere”. Proprio per il lavoro tesi vorrei un tuo consiglio. Nello specifico oltre lo studio delle materie, sto iniziando il lavoro. Ho molto materiale in merito al tema della tesi (400 pagine). Ora le mie domande sono queste:

    1.Qual’è il modo migliore di scrivere la prefazione al lavoro? Una citazione potrebbe essere adatta?
    2. Come posso iniziare a catalogare il mio materiale?
    3. Come fare ad assemblare i vari pezzi?

    Il lavoro è tanto e sto rischiando di andare in tilt :). Ogni consiglio è prezioso.

    Grazie in anticipo!

  6. Vincenzo
    May 10 2012

    Dimenticavo il prof. mi ha detto tra un mese di mandargli una bozza…penso che lui intenda uno schema di come impostare il lavoro. Cosa posso inviargli? Di solito entro un mese cosa si può fare?

    Chiedo scusa per la banalità delle domande, però mi trov in “alto mare” e non so proprio da dove iniziare.

  7. admin
    May 11 2012

    Ciao Vincenzo. Data la portata delle tue domande ho preferito risponderti scrivendo un articolo a posta.
    Finora ho risposto alla prima domanda. Le prossime risposte più approfondite nei prossimi post.
    Non ho capito cosa intendi con la seconda e terza domanda.

    Ciao

    Cristian

  8. admin
    May 11 2012

    Tra un mese mandagli quello hai scritto. Ogni prof ha un modo diverso di lavorare sulle tesi. Il mio richiedeva di portargli il tutto alla fine di ogni capitolo.

  9. Vincenzo
    May 11 2012

    Ciao Cristian, grazie innanzitutto per la tua risposta. Mi spiego meglio:

    1. Io ho l’idea di base (il titolo), il materiale (più di 2000 pagine da leggere e selezionare). Ora mi ritrovo come uno scultore a dover modellare il tutto. Come preparare una scaletta? Io non ho idea di come suddividere i vari capitoli.
    2. Proprio riguardo alla selezione degli argomenti come faccio poi a sviluppare i vari paragrafi?
    3. Il prof. mi ha detto leggi il tutto e poi mettiamo assieme i tasselli al proprio posto. Come faccio a scegliere i tasselli?

    Vorrei capire come scrivere questa tesi, sono passato dalla fase “entusiasmo” alla fase “paura e confusione” : -)!

  10. admin
    May 12 2012

    Domande interessanti che aprono la strada a nuovi post! 😉
    Mi dici l’argomento di tesi (e la materia) così ti posso dare qualche spunto?

  11. Vincenzo
    May 13 2012

    La materia è Dir. Penale – Confisca nei reati di criminalità organizzata.

    Grazie nuovamente

  12. admin
    May 17 2012

    Ciao Vincenzo,
    io ho trovato molto utile comprare delle tesi già fatte sullo stesso argomento da tesionline.
    Ricordati il principio generale di non dare le cose per scontate. Quindi nel tuo caso, un’idea potrebbe essere quella di partire da:

    1) caratteristiche dei reati penali (e quali trattati nella tesi)

    2) tipi di attività della criminalità organizzata
    – lecite
    – illecite

    3) tipi di confesca associati ai reati e procedure
    – perquisizione
    – confisca con mandato

    eventualmente se pensi di espandere la ricerca fuori confine

    4) procedure internazionali di confisca

    questa è una scaletta inventata al momento tanto per darti un’idea. 🙂
    Su tesionline trovi sicuramente lavori simili 😉

    Ciao

    Cristian

  13. Vincenzo
    May 17 2012

    Grazie mille, Cristian per gli utilissimi consigli e per l’input da cui partire. Non mi resta che mettermi a lavoro!

  14. admin
    May 22 2012

    Mi hai tolto le parole di bocca!! 😉

    Fammi sapere.

    Cristian

  15. diesel
    Mar 23 2014

    ciao, io invece ho finito di scrivere la tesi 1anno fa, lo scorso marzo ma ho l ultimo esame da fare ancora volevo kiederti mica mi annullano il lavoro di tesi visto ke è trascorso 1anno da qnd ho terminato? La tesi è sperimentale ed è x una laurea triennale. Aspet una tua risposta . Grz mille

  16. admin
    Mar 31 2014

    Ciao Diesel da quello che so non ci sono regole in proposito. Potresti aver chiesto la tesi anche 10 anni fa, in teoria sono fatti tuoi quando poi decidi di discuterla.
    Però sai che ogni ateneo ha le sue regole specifiche quindi dovresti chiedere nella segreteria della tua facoltà per queste informazioni così specifiche.

    In bocca al lupo per la discussione. 🙂
    Cristian

  17. angisuxba92
    May 18 2015

    Ciao grandissimo!!!
    Amo il tuo blog, è troppo utile!
    Ti illustro un pó La mia situazione.
    Studio lingue ed ho preso l’anno fuori corso per convenienza, ma le pressioni esterne continuano ad esserci!
    Mi mancano 3 esami, due dei quali sono i piú tosti. Contavo di finire x luglio, ma ho poco tempo. Contando che:
    – ho un bel posto di lavoro,
    – questi esami saranno il tre e quattro giugno,
    – devo anche fare la tesi

    non vorrei ammazzarmi quando poi ho l altra sessione a novembre.
    Il mio problema peró nasce qui: dovrò poi aspettare ottobre x poter iniziare la specialistica altrove oppure è possibile iniziare anche prima?
    Cosa consigli x avere una visione completa x specialistica italiane da scegliere? Grazie =)

  18. admin
    May 30 2015

    Ciao grazie dei complimenti.
    Mi sembra di capire che ti si stanno accavallando diverse situazioni.

    Se la tua domanda è sui tempi della specialistica, mi spiace non so aiutarti. Se hai qualche domanda su come gestire lo studio scrivimi pure.
    Ad ogni modo prima ti consiglio di consultare la mappa del sito dove trovi i link ai vari articoli sull’organizzazione del tempo.

    In bocca al lupo e buona giornata.
    Cristian

Share your thoughts, post a comment.

(required)
(required)

Note: HTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to comments