Skip to content

October 29, 2012

scrivere la tesi: lo stile

Qual è lo stile migliore per scrivere la tesi?

Ovviamente deve essere formale. Forse ti potrà sembrare banale ma ho sentito più di una storia su questo punto. Professori o assistenti tra l’arrabbiato e l’allibito nel leggere testi pieni di: si dice che, ho letto su, mi hanno detto che…

Se sorridi a queste note vuol dire che sei già un passo avanti, ottimo, allora possiamo scendere più nel dettaglio. Visto che amo molto la sintesi di seguito ti riporto 2 elenchi importanti: sugli errori più comuni, e sui punti di forza di una tesi ben scritta.

Alla fine ti do anche 3 suggerimenti per velocizzarti nella stesura della tesi.

Ti elenco i 7 errori più comuni nello stile della tesi:

  • espressioni colloquiali e colorite
  • dare del tu al lettore
  • scrivere passaggi chiave senza citazione
  • affermazioni forti senza citazione
  • opinioni personali (soprattutto nell’introduzione e conclusioni)
  • citazioni senza virgolette
  • usare spesso wikipedia come fonte per le citazioni

di seguito invece i 7 punti di forza di una tesi ben scritta

  • nei passaggi importanti, dichiarare una citazione con nome dell’autore ad inizio frase, per rafforzare il concetto espresso nel periodo precedente
  • mettere a confronto più autori con opinioni diverse e poi indicare la tesi maggioritaria
  • il numero di note dovrebbe essere molto superiore al numero di pagine (anche doppio)
  • porre poche ma mirate domande, magari nell’introduzione ad inizio capitolo, per stimolare l’attenzione del lettore
  • inserire un‘introduzione in ogni capitolo che sintetizzi il concetto che si vuole sviluppare
  • rispettare un filo logico di: problema/contesto, soluzioni, sintesi/sviluppi
  • non dare per scontato i concetti base dell’argomento di tesi anche se gli addetti ai lavori già li conoscono (la commissione è formata anche da non esperti della materia)
Per terminare 3 consigli per velocizzarti nella stesura
  1.  mentre sei in fase di ricerca puoi imbatterti in concetti o frasi che sarebbero perfette nell’introduzione o conclusioni. riportale subito, anche se non sai come collegarle al resto, in questo modo queste due parti si scriveranno da sole (almeno 1 settimana di lavoro risparmiata)
  2. recupera tutto il materiale che ti serve per la tesi e leggi un po’ di libri e riviste prima di iniziare a scrivere, questo ti aiuterà per definire una possibile struttura
  3. ricerca on line pubblicazioni di tesi sul tuo argomento. Se non trovi nulla ricorda che www.tesionline.it ha migliaia di tesi pronte ed aggiornate. 

Buon lavoro! 🙂

Cristian

Read more from tesi

Share your thoughts, post a comment.

(required)
(required)

Note: HTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to comments